Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

"Il primo contatto militare della Russia con gli Usa sugli attacchi aerei in Siria avrà luogo molto, molto presto": lo ha detto il ministro degli esteri russo, Serghiei Lavrov, parlando ai giornalisti all'Onu.

"Nel processo diplomatico ci sono tante risoluzioni che vengono presentate e si rivelano irrealistiche, ma non so come si faccia a contrastare la frase che la nuova coalizione anti-Isis deve agire 'in coordinamento con i governi degli stati colpiti", ha aggiunto il ministro degli esteri russo, commentando la bozza di risoluzione presentata ieri al Consiglio di Sicurezza.

"Se un Paese è a rischio di attacco terroristico come si può lasciarlo solo, se si vogliono combattere i miliziani si deve cooperare con tutti", ha precisato Lavrov.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS