Navigation

Siria: Le Monde, regime ha colpito Homs con arma chimica

Questo contenuto è stato pubblicato il 19 gennaio 2013 - 13:49
(Keystone-ATS)

Il regime siriano ha utilizzato armi chimiche a Homs, a fine dicembre del 2012, per contrastare i ribelli. Lo afferma il sito del quotidiano francese "Le Monde", citando "numerose fonti dei servizi di intelligence occidentali".

Questa eventualità, sottolinea il giornale, "metterebbe in imbarazzo i paesi occidentali, che avevano minacciato Damasco di un intervento in caso di uso di armi chimiche". Del possibile utilizzo di gas a Homs alla vigilia di Natale la stampa aveva già scritto nelle settimane scorse.

Più precisamente, scrive "Le Monde", si tratterebbe di "un'arma chimica non letale, ad effetto invalidante", che sarebbe stata utilizzata il 23 dicembre 2012 nel quartiere di al-Bayyada, dove erano in corso pesanti scontri tra gli insorti e le truppe fedeli al regime.

Le informazioni raccolte dalle fonti dei servizi segreti, sottolinea il giornale francese, "corroborano, in parte, le testimonianze di abitanti e medici di Homs". Il ministero degli esteri francese e quello americano, però, "mettono in dubbio questa versione, affermando di non disporre di elementi sufficienti per confermarla".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.