Navigation

Siria: Lega Araba, altri 3 giorni per fine violenze

Questo contenuto è stato pubblicato il 16 novembre 2011 - 21:12
(Keystone-ATS)

La Lega Araba ha concesso altri tre giorni alla Siria per cessare le violenze contro l'opposizione, minacciando però "sanzioni economiche" contro Damasco se la repressione non dovesse cessare. Lo ha riferito il rappresentante del Qatar presso l'organizzazione.

La Lega araba "concede tre giorni al governo siriano per fermare la sanguinosa repressione" contro la popolazione civile, ma se Damasco non acetterà di cooperare con la Lega "verranno adottate sanzioni economiche controla Siria", ha detto il primo ministro e ministro degli Esteri del Qatar, Hamad ben Jassem, nella conferenza stampa conclusiva della riunione oggi a Rabat della riunione dell'organizzazione panarabe.

L'esponente qatarino ha inoltre reso noto che la Lega araba intende inviare suoi osservatori in Siria entro tre giorni se Damasco accetterà di rispettare il piano presentato dall'organizzazione.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?