Navigation

Siria: Lega Araba discuterà invio soldati arabi

Questo contenuto è stato pubblicato il 15 gennaio 2012 - 18:33
(Keystone-ATS)

L'ipotesi di inviare truppe arabe in Siria per fermare lo spargimento di sangue, evocata ieri dal Qatar, verrà esaminata alla prossima riunione della Lega Araba, il 22 gennaio al Cairo. Lo ha annunciato il capo dell'organizzazione, Nabil al-Arabi.

"Tutte le idee sono suscettibili di essere discusse", ha risposto Arabi a chi gli chiedeva di commentare la proposta avanzata ieri dall'emiro del Qatar, Hamad ben Khalifa Al-Thani. Il capo della Lega Araba ha poi sottolineato la necessità di mettere fine alle violenze nel Paese, dove la Lega ha inviato una missione di osservatori che si concluderà il 19 gennaio.

L'ex segretario generale dell'organizzazione, Amr Mussa, candidato alle presidenziali in Egitto, ha invece affermato che la proposta del Qatar "è veramente importante", riferisce al Arabiya.

"La Lega Araba dovrebbe iniziare a studiare questa ipotesi e iniziare delle consultazioni in materia", ha aggiunto Mussa.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?