Navigation

Siria: liberato capo Al Qaida legato a stragi Madrid

Questo contenuto è stato pubblicato il 31 gennaio 2012 - 21:56
(Keystone-ATS)

Uno dei responsabili di Al Qaida, Mustafa Setmariam Nasar, è stato rilasciato dalle autorità siriane come forma di rappresaglia per la posizione tenuta da Washington contro il regime di Bashar al Assad. A rivelarlo è il quotidiano "New York Post", riportando le dichiarazioni del sito di opposizione siriana "Sooryoon.net".

Nasar, 53 anni, di origine siriana, ha acquisito la cittadinanza spagnola con il matrimonio. È stato visto l'ultima volta in Pakistan nel 2005, dove era stato catturato dalle autorità interne e consegnato agli Stati Uniti, e quindi portato in Siria. L'uomo è legato a diversi attentati di primo piano - tra cui quello di Madrid nel 2004 - e gestiva alcuni campi di addestramento per aspiranti terroristi in Afghanistan. Insieme a Nasar sarebbe stato liberato anche Abu Khalid, un altro terrorista descritto come uno degli stretti confidenti di Osama Bin Laden.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?