Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Siria: media, attacco missilistico Usa nella regione di Homs

Distruzione a Homs

KEYSTONE/AP/DUSAN VRANIC

(sda-ats)

Il governo siriano ha accusato la Coalizione anti-Isis a guida Usa di aver colpito con missili le forze governative nella Siria centrale.

E l'Osservatorio nazionale per i diritti umani in Siria (Ondus) conferma l'attacco missilistico della Coalizione dalla base di Tanf, al confine tra Siria, Giordania e Iraq, verso una base dell'esercito siriano nella regione di Homs. Lo riferisce l'agenzia di stampa ufficiale siriana Sana.

La Sana non precisa l'entità dell'attacco missilistico ma afferma che sono state colpite delle postazioni militari nel distretto di Sukhna, tra Palmira e l'Eufrate, nella regione di Homs.

L'Osservatorio dal canto suo offre più dettagli e riferisce di un attacco con 15 missili lanciati dalle base militare di Tanf, operata da militari americani e britannici e che si trova al confine siriano con Giordania e Iraq.

I missili sono stati lanciati - afferma l'Ondus - contro un convoglio militare di forze governative e di miliziani lealisti, forse iraniani.

Le notizie non possono essere confermate in maniera indipendente sul terreno. Già in passato nella Siria centrale e a ridosso della base di Tanf ci sono stati episodi di scontri armati e di attacchi tra forze lealiste siriane e iraniane contro miliziani siriani cooptati dagli Stati Uniti e dai suoi alleati nella Coalizione cosiddetta anti-Isis.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.