Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il governo del Belgio ha sospeso fino a nuovo ordine le sue operazioni aeree in Siria contro l'Isis dopo il raid americano di due giorni fa. È quanto riportano i media belgi.

Un portavoce del ministero della Difesa non ha indicato la durata della sospensione. I caccia belgi operano nell'ambito della coalizione a guida Usa contro l'Isis.

Sul cielo siriano volano gli aerei del regime di Assad, quelli del suo alleato russo e quelli della coalizione guidata dagli Stati Uniti. Dopo il lancio di missili Usa, la Russia ha annunciato venerdì la sospensione dell'accordo con Washington per la prevenzione di incidenti aerei.

Potrebbe essere proprio per una preoccupazione di possibili incidenti che il Belgio non fa più decollare i suoi F16, anche se il ministero della Difesa non ha voluto fornire ufficialmente altri elementi riguardo la sospensione delle operazioni.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS