Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Ribelli siriani jihadisti hanno preso il controllo oggi di uno dei principali pozzi di petrolio dell'est della Siria. Lo riferisce l'agenzia di notizie Masar Press, vicina a gruppi di ribelli siriani islamisti.

Secondo la fonte, miliziani della Jabhat an Nusra e dell'Esercito dell'Islam attivi nella regione di Dayr az Zor, si sono impadroniti oggi del pozzo di Omar, nei pressi di Dhiban, nella provincia di Mayadin, vicina al confine con l'Iraq.

Negli scontri armati con le forze lealiste - prosegue Masar Press - sono stati uccisi una ventina di soldati fedeli al presidente Bashar al Assad. La notizia non è verificabile in maniera indipendente e i media ufficiali siriani non confermano né smentiscono.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS