Tutte le notizie in breve

La bozza della Costituzione siriana che la Russia ha proposto ai recenti colloqui di Astana prevede un aumento dei poteri del Parlamento.

KEYSTONE/AP/HASSAN AMMAR

(sda-ats)

La bozza della Costituzione siriana che la Russia ha proposto ai recenti colloqui di Astana prevede un aumento dei poteri del Parlamento.

A quest'ultimo spetterebbero il potere di dichiarare guerra e quello di rimuovere il presidente dall'incarico, nonché la nomina dei giudici della Corte costituzionale e la nomina del governatore della banca centrale.

Lo scrive la testata filo-Cremlino Sputnik, che sostiene di avere una copia del documento. Inoltre si vieta l'intervento dell'esercito come mezzo di oppressione e per interferire nelle questioni politiche.

SDA-ATS

 Tutte le notizie in breve