Navigation

Siria: migliaia islamici manifestano contro Assad aAmman

Questo contenuto è stato pubblicato il 09 marzo 2012 - 16:12
(Keystone-ATS)

Migliaia di manifestanti del movimento islamico giordano hanno dato vita oggi ad Amman ad una manifestazione di sostegno all'opposizione al regime siriano. I dimostranti innalzavano cartelli in cui chiedevano un intervento a tempi brevi della comunità internazionale in Siria e alla Lega Araba di svolgere un ruolo più attivo.

Le autorità di Amman sono preoccupate per un possibile contagio della violenza dalla Siria in Giordania nel caso di un collasso improvviso del regime del presidente Bashar al Assad. La Siria è il più importante partner commerciale della Giordania e dall'inizio della crisi decine di migliaia di siriani hanno cercato rifugio nel Paese vicino.

Sempre oggi un gruppo di cittadini siriani residenti in Giordania ha dato vita a una manifestazione davanti all'ambasciata siriana in segno di solidarietà con gli abitanti di Homs, Deraa e Idlib, che sono in questi giorni le città più colpite dalla repressione. I manifestanti, che innalzavano bandiere siriane dell'opposizione, hanno gridato slogan contro la Russia e la Cina per il veto da loro posto a due risoluzioni del Consiglio di Sicurezza dell'Onu che condannavano la violenza del regime siriano.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?