Navigation

Siria: ministro, regime 'ripulirà paese da criminali'

Questo contenuto è stato pubblicato il 28 gennaio 2012 - 17:28
(Keystone-ATS)

Il regime siriano è determinato a "ripulire" il paese dai criminali. Lo ha detto il ministro degli Interni siriano Mohammed Ibrahim al Chaar, citato dall'agenzia siriana Sana. "Le forze di sicurezza sono determinate ad andare avanti per ristabilire l'ordine e la sicurezza e ripulire il territorio dai criminali".

Intanto almeno 20 persone sono morte oggi nella repressione delle forze governative in Siria, secondo i Comitati locali di coordinamento dell'opposizione. Il numero maggiore di vittime, 10, è segnalato a Homs. Tre morti ciascuno si contano a Hama e nella provincia di Damasco. La stessa organizzazione aveva dato precedentemente un bilancio di 60 uccisi nella giornata di ieri.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?