Navigation

Siria: morto giornalista francese

Questo contenuto è stato pubblicato il 11 gennaio 2012 - 20:03
(Keystone-ATS)

Il giornalista francese Gilles Jacquier, 43 anni, di France 2, è morto oggi a Homs, in Siria, assieme ad altri sette civili siriani colpiti da mortai mentre seguivano un raduno di sostenitori del presidente Bashar al Assad. Un fotografo olandese, Steven Wassenaar, è rimasto leggermente ferito.

La notizia della morte di Jacquier, vincitore nel 2011 del Premio Ilaria Alpi con un reportage sulla rivoluzione tunisina, è giunta poche ore dopo la prima apparizione pubblica e all'aperto dall'inizio delle proteste del raìs Assad a piazza degli Omayyadi, nel centro moderno di Damasco, affollata di sostenitori.

Gilles Jacquier era reporter e cameraman per la tv pubblica francese France 2 dal 1999, dove lavorava per il magazine d'informazione 'Envoyé special' e per la trasmissione 'Un oeil sur la planète'.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?