Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Nelle ultime 24 ore le forze aeree russe hanno compiuto in Siria 67 raid contro 60 infrastrutture dei terroristi: lo rende noto lo stato maggiore russo. Nelle operazioni circa 300 "militanti", compresi 2 comandanti di campo dell'Isis, sono stati uccisi.

Lo rende noto lo Stato Maggiore russo. Il ministero della Difesa ha precisato di aver attaccato il quartier generale del gruppo di ribelli Liwa al-Haqq, uccidendo 200 "terroristi", inclusi due capi dell'Isis, e altri 100 in raid distinto nella regione di Aleppo.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS