Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

"La Russia non solo ha difeso il suo interesse nazionale in Siria ma si è assunta la sua responsabilità per lo stato della situazione internazionale". Così il ministro degli Esteri russo Serghei Lavrov durante la conferenza stampa di inizio anno.

"Abbiamo favorito la formazione di una larga coalizione anti terrorismo e le nostre azioni hanno ristretto l'area sotto il controllo dei terroristi in Siria".

"Mosca terrà in conto il rafforzamento della Nato vicino alle sue frontiere e giudica queste azioni miopi", ha poi aggiunto.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS