Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

L'esercito siriano e l'aviazione russa hanno eliminato 28000 jihadisti dell'Isis e di Jabhat al-Nusra dall'inizio dell'intervento russo in Siria lo scorso settembre.

Altri 5000 sono stati uccisi dalla coalizione a guida americana negli ultimi due anni. Lo sostiene il numero due del Consiglio di sicurezza russo, Ievgheni Lukianov, citato dalla Tass.

"Secondo le nostre stime - ha dichiarato Lukianov - all'inizio della nostra operazione Jabhat al-Nusra e Isis avevano circa 80.000 miliziani".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS