Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La tregua in Siria regge e "nelle ultime 24 ore non sono state registrate violazioni con l'uso di armi pesanti": lo riferisce il generale Serghiei Kuralenko, comandante del centro russo per la riconciliazione delle parti belligeranti.

D'altro canto il tenente generale Kuralenko ha affermato che la Russia non ha ancora ricevuto alcuna risposta dagli Stati Uniti sulla proposta di organizzare un monitoraggio congiunto della tregua in Siria, avanzata il 25 febbraio: "Crediamo - ha aggiunto - che il documento debba essere adottato senza ritardi perché ciò porta a nuove vittime tra la popolazione civile".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS