Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Un'immagine simbolica mostra un bombardiere B-52 statunitense (foto d'archivio).

KEYSTONE/AP/AHNN YOUNG-JOON

(sda-ats)

La Russia punta il dito contro gli Stati Uniti denunciando che un bombardiere Usa B-52 avrebbe bombardato la provincia siriana di Idlib il 3 gennaio uccidendo oltre 20 civili.

Secondo il generale Valeri Gherasimov, capo di Stato maggiore russo, il B-52 avrebbe bombardato "il 3 gennaio, senza avvertire la Russia, il centro abitato di Sarmada, nella provincia di Idlib, che si trova nella zona in cui è in vigore la tregua. Come risultato - sostiene il generale russo - oltre 20 civili sono stati uccisi".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS