Navigation

Siria: nuove violenze a poche ore ultimatum Lega araba

Questo contenuto è stato pubblicato il 19 novembre 2011 - 11:56
(Keystone-ATS)

Nuove violenze delle forze di sicurezza contro la popolazione civile sono segnalate oggi dall'opposizione in Siria, a poche ore dalla scadenza dell'ultimatum della Lega Araba a Damasco perché metta fine alla repressione, pena l'adozione di sanzioni.

Le forze del regime, hanno detto attivisti citati dalla televisione panaraba, hanno attaccato sobborghi nel settore occidentale di Hama, dove diverse famiglie sono fuggite per cercare riparo altrove. Scene simili sono segnalate a Homs e a Idlib dove, secondo le stesse fonti, le forze di sicurezza hanno aperto indiscriminatamente il fuoco in aree residenziali. Inoltre, movimenti di carri armati da un'area all'altra del Paese sarebbero ancora in corso, nonostante la Lega Araba abbia chiesto il ritiro delle forze militari dalle città nel suo piano per la soluzione della crisi che Damasco aveva detto fin dal 2 novembre di accettare.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?