Navigation

Siria: nuovo pattugliamento congiunto Turchia-Russia a Idlib

Turchia e Russia hanno compiuto oggi il sesto pattugliamento militare congiunto a Idlib (foto simbolica) KEYSTONE/AP/GHAITH ALSAYED sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 28 aprile 2020 - 11:07
(Keystone-ATS)

Turchia e Russia hanno compiuto oggi il sesto pattugliamento militare congiunto a Idlib, sulla base dell'accordo di tregua e spartizione nell'area siglato lo scorso 5 marzo a Mosca dai presidenti Recep Tayyip Erdogan e Vladimir Putin.

La ronda, riferisce il ministero della Difesa di Ankara, si è svolta con mezzi aerei e terrestri lungo l'autostrada strategica M4, che collega Aleppo a Latakia e rappresenta il confine di fatto tra le rispettive zone di influenza.

I pattugliamenti hanno tuttavia incontrato finora la diffusa opposizione di milizie filo-turche e della popolazione locale, contrarie all'accordo. Ieri, nel quadro di queste tensioni, non meglio precisati uomini armati hanno aperto il fuoco contro militari turchi nella Siria nord-occidentale, dopo che attivisti e fonte mediche siriani avevano riferito dell'uccisione da parte di soldati di Ankara di due manifestanti nella regione.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.