Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Altra giornata di sangue in Siria dove si contano 32 morti. Ventidue persone sono rimaste uccise nell'esplosione di un'autobomba all'esterno di una moschea a Namar nella provincia di Deraa, nel sud del Paese, mentre dieci persone sono state uccise dal lancio da elicotteri di barili di esplosivo ad Aleppo, nel nord. A fornire il tragico bilancio della giornata è l'Osservatorio siriano per i diritti umani, l'ong basata a Londra.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS