Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Almeno 46 sono le vittime di cui si ha notizia finora nelle violenze di oggi in Siria, tra i quali undici arrestati morti sotto tortura, secondo i Comitati locali di coordinamento dell'opposizione.

Secondo la stessa fonte, sette dei morti oggi erano soldati disertori uccisi in scontri con le forze governative. La provincia dove si contano più vittime, 17, è quella di Homs. Qui nuovi bombardamenti sono segnalati sui quartieri di Khaldiyah e Joret Shayah, in città, e su Quseir e Rastan, nella provincia.

I Comitati segnalano anche un assedio di truppe governative al villaggio di Jrejes, vicio a quello di Tremseh, nella provincia di Hama, teatro di un massacro giovedì scorso. Scontri tra ribelli e governativi sono avvenuti oggi anche nella provincia meridionale di Daraa.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS