Navigation

Siria: oggi almeno 46 persone uccise

Questo contenuto è stato pubblicato il 15 luglio 2012 - 16:47
(Keystone-ATS)

Almeno 46 sono le vittime di cui si ha notizia finora nelle violenze di oggi in Siria, tra i quali undici arrestati morti sotto tortura, secondo i Comitati locali di coordinamento dell'opposizione.

Secondo la stessa fonte, sette dei morti oggi erano soldati disertori uccisi in scontri con le forze governative. La provincia dove si contano più vittime, 17, è quella di Homs. Qui nuovi bombardamenti sono segnalati sui quartieri di Khaldiyah e Joret Shayah, in città, e su Quseir e Rastan, nella provincia.

I Comitati segnalano anche un assedio di truppe governative al villaggio di Jrejes, vicio a quello di Tremseh, nella provincia di Hama, teatro di un massacro giovedì scorso. Scontri tra ribelli e governativi sono avvenuti oggi anche nella provincia meridionale di Daraa.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?