Navigation

Siria: ong, 119 militari governativi uccisi in una settimana

Questo contenuto è stato pubblicato il 23 gennaio 2020 - 14:18
(Keystone-ATS)

L'Osservatorio nazionale per i diritti umani (Ondus) afferma che il bilancio dei militari governativi uccisi nell'ultima settimana nella zona di Idlib è di 119 morti, e assai più alto rispetto ai dati ufficiali.

Media siriani vicini al governo, citando fonti militari russe presenti a fianco delle truppe di Damasco, parlano invece il numero di circa 40 militari governativi siriani uccisi negli ultimi otto giorni negli scontri in corso nel nord-ovest della Siria con miliziani anti-regime.

Numero in linea con quello diffuso in precedenza dal ministero della Difesa russo. "Le forze governative siriane - ha scritto - hanno ucciso fino a 50 miliziani e ne hanno feriti fino a 90 nel corso dell'attacco perpetrato dai gruppi armati illegali. Le forze governative siriane hanno però perso fino a 40 uomini e fino a 80 sono rimasti feriti".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.