Tredici civili, tra cui sette bambini, sono morti oggi in un bombardamento aereo sulla città di Raqqa, nel nord della Siria, controllata dai ribelli, secondo l'ong Osservatorio nazionale per i diritti umani (Ondus). Mentre l'agenzia governativa Sana dà notizia di sei civili uccisi in due attentati degli insorti vicino ad Aleppo e Hama.

L'ong precisa che tra le vittime del bombardamento di Raqqa vi sono sei bambine, un bambino e tre donne. Altre 30 persone sono rimaste ferite nell'attacco, compiuto da un elicottero governativo che ha sganciato barili esplosivi.

La Sana riferisce che i ribelli hanno fatto esplodere un'autobomba nella provincia di Hama, sulla strada tra le località di Al Naqur e Al Bahseh, uccidendo quattro civili. Altri due sono morti nell'esplosione di un ordigno nel villaggio di As Sfeira, ad est di Aleppo, dove sono rimasti feriti una donna e un bambino.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.