Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Ventuno civili, oltre a 12 miliziani dell'Isis, sono stati uccisi in raid aerei delle forze governative siriane ieri a Palmira, città sede di uno dei più importanti siti archeologici al mondo, dal maggio scorso nelle mani dello Stato islamico.

Il bilancio è fornito oggi dall'Osservatorio nazionale per i diritti umani (Ondus). Tra le vittime civili vi è un numero imprecisato di bambini. Il bilancio sembra destinato ad aggravarsi perché decine di feriti versano in gravi condizioni.

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS