Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Vi sarebbero anche tre bambini e una donna incinta tra gli uccisi in un raid aereo governativo siriano su una clinica di Azaz, nella provincia di Aleppo.

Lo riferisce l'Osservatorio nazionale per i diritti umani in Siria (Ondus), secondo il quale la struttura sanitaria era un ospedale pediatrico.

La stessa fonte afferma che gli uccisi nell'attacco sono in tutto cinque, mentre un missile che ha colpito una scuola in un villaggio vicino ha provocato la morte di sette persone. Decine sono i feriti nei due attacchi.

Vi sarebbero invece sette persone uccise e otto ritenute morte in un raid su una clinica di Medici senza Frontiere (Msf) a Maarrat al Numan, nella provincia siriana di Idlib.

È questo il bilancio finora fornito dalla stessa organizzazione, secondo la quale la struttura è stata colpita da quattro missili a distanza di qualche minuto uno dall'altro.

Secondo Msf, i morti accertati sono cinque pazienti, un membro del personale e una guardia. Gli otto che si ritengono morti sono tutti membri del personale medico e paramedico. Ci sono ancora diversi pazienti dispersi, anche se non se ne conosce il numero preciso.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS