Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

È di almeno 35 morti, fra cui quattro bambini, il bilancio di una serie di raid aerei del regime siriano su alcune zone controllate dai ribelli attorno a Damasco, in risposta al lancio di colpi di mortaio sulla capitale. Lo ha riferito l'Osservatorio siriano per i diritti umani (Ondus), una Ong vicina all'opposizione siriana con base a Londra. I raid si sono concentrati nella regione del Ghouta orientale.

L'Ondus precisa che sono stati circa 40 i raid aerei sulle aree di Duma, Arbin, Kafar Batna ed Ein Terma, accompagnati dal lancio di razzi. I feriti negli attacchi sono almeno 140.

Precedentemente il gruppo ribelle islamista Jeish al Islam (Esercito dell'Islam) aveva bombardato con non meno di 70 razzi vari quartieri di Damasco. Oltre alle 5 vittime civili finora segnalate, vi sono anche numerosi feriti.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








Teaser Longform The citizens' meeting

Non mancate il nostro approfondimento sulla democrazia diretta svizzera

1968 in Svizzera

SDA-ATS