Navigation

Siria: Ong, almeno 20 morti in raid esercito a Deraa

Questo contenuto è stato pubblicato il 14 marzo 2012 - 18:45
(Keystone-ATS)

Almeno 20 persone sono state uccise nei raid delle truppe fedeli al regime siriano contro la città di Deraa, nel sud della Siria, secondo quanto afferma l'Ong d'opposizione Osservatorio siriano dei diritti umani.

I morti, afferma l'organizzazione da Beirut, sono 13 civili e sette militari ribelli. Vi sono anche numerosi feriti, indica l'Osservatorio.

Da parte sua un membro della Commissione generale della rivoluzione di Homs ha fatto sapere che 14 cadaveri "mutilati o bruciati" sono stati ritrovati nella sua città. Non è chiaro se si tratti di persone morte nei bombardamenti o massacrati deliberatamente, come i 47 fra donne e bambini i cui cadaveri sono stati trovati due giorni fa nella stessa Homs.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?