Navigation

Siria: Onu, due osservatori restano a Homs

Questo contenuto è stato pubblicato il 22 aprile 2012 - 16:28
(Keystone-ATS)

Due degli osservatori internazionali dislocati in Siria da una settimana per vigilare sul rispetto del cessate il fuoco "sono rimasti a Homs", su richiesta dei residenti della città simbolo della rivolta, riferisce un responsabile delle Nazioni Unite.

"Da ieri sera, due caschi blu sono di base a Homs dove avevano effettuato una visita", ha detto all'agenzia stampa francese Afp Neeraj Singh, responsabile della squadra dell'Onu. "È stata (quella di ieri ndr) una lunga visita durante la quale i caschi blu hanno incontrato le autorità locali e tutte le parti.

Hanno parlato con la gente, hanno fatto una sopralluogo in diverse aree della città", ha detto spiegando che al momento "sono otto gli osservatori che si trovano in Siria e domani ne arriveranno altri due".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?