Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

L'Alto Commissariato Onu per i diritti umani, Zeid Ràad Al Hussein, ha espresso oggi "massimo allarme" per la situazione ad Aleppo - in Siria - che ha definito "grottesca".

"Circa 51.000 civili sono stati sfollati e 300.000 rischiano di ritrovarsi in stato d'assedio" dall'avvio la settimana scorsa dell'ultima offensiva "delle forze governative, che sarebbe accompagnata da numerosi attacchi aerei russi e siriani", ha affermato Zeid in un comunicato.

La situazione in Siria "sprofonda sempre di più" e alle parti in guerra "apparentemente non interessa minimamente la morte e la distruzione che stanno provocando nel Paese", ha osservato Zeid sottolineando che i colloqui di pace devono riprendere al più presto.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


Sondaggio svizzeri all'estero

Sondaggio

Cari svizzeri all'estero, le vostre opinioni contano

Sondaggio

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS