Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Metà dei circa 300 osservatori Onu presenti da metà aprile in Siria hanno lasciato il Paese e abbandonato la missione. Lo ha detto oggi a Damasco Hervé Ladsous, vice segretario generale dell'Onu per le operazioni di pace, confermando quanto già trapelato da fonti diplomatiche nella capitale siriana.

Nei giorni scorsi il Consiglio di sicurezza dell'Onu aveva prorogato di un mese, fino alla metà di agosto, il termine della missione Unsmis, ma il suo comandante, il generale norvegese Robert Mood, aveva in seguito annunciato le sue dimissioni. Nella sua seconda visita in Siria, Ladsous ha presentato il nuovo capo della missione, il generale senegalese Babacar Gaye.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS