Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

L'inchiesta dell'Onu sulle violazioni dei diritti umani in Siria ha prodotto le prove che il presidente Bashar al-Assad ha autorizzato "crimini di guerra e contro l'umanità nel suo Paese". Lo riferisce l'alto Commissario per i diritti umani Navi Pillay, citata dalla Bbc.

Le prove indicano responsabilità "al più alto livello di governo, incluso il capo dello Stato" nel compiere "crimini molto gravi, crimini di guerra e crimini contro l'umanità", ha aggiunto Pillay.

È la prima volta che l'Alto Commissariato dell'Onu accusa in modo così diretto il presidente Assad. In precedenza, l'inchiesta aveva prodotto prove di abusi dei diritti umani in Siria anche da parte dei ribelli.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS