Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La situazione nel campo profughi palestinese di Yarmouk, alla periferia di Damasco, è "al di là del disumano": lo ha detto un funzionario dell'Onu alla Ap.

Chris Gunness, un portavoce dell'agenzia Onu per i rifugiati palestinesi (UNRWA), ha detto che l'agenzia non è riuscita a inviare cibo, nè altro nel campo da quando sono cominciati gli scontri: "Questo significa che non c'è cibo, non c'è acqua e ci sono pochissimi farmaci". Intanto, secondo un attivista basato nella zona, scontri sporadici proseguono anche oggi.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS