Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

"Sono state documentate violazioni dei diritti umani in Siria sia da parte del governo che dell'opposizione": così l'Alto Commissario Onu per i diritti umani Navi Pillay, al termine della riunione del Consiglio di Sicurezza. "È stato riportato un aumento dell'uso di armi pesanti da parte del regime, e un aumento dell'uso di ordigni esplosivi da parte dei ribelli", ha aggiunto Pillay.

"La mia opinione è che sia il governo che l'opposizione sono responsabili di crimini contro l'umanità contro la popolazione in Siria, per i quali devono rispondere davanti alla Corte Penale Internazionale(Cpi)", ha affermato Pillay.

"Un ulteriore militarizzazione deve essere evitata a tutti i costi - ha spiegato - e spero che il gruppo di contatto possa finalmente contribuire a porre fine alla violenza assicurando un futuro di pace e democrazia al Paese".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS