Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

"Le Nazioni Unite hanno iniziato l'evacuazione di 500 persone ferite e malate dalle città assediate in Siria": lo ha detto il portavoce dell'Onu, Stephane Dujarric.

L'evacuazione avverrà contemporaneamente nelle città di Zabadani e Madaya, prese d'assalto dalle forze governative, oltre a Fuaa e Kafraya circondate da gruppi ribelli. Dujarric ha precisato che l'Onu continua a lanciare appelli alle parti in conflitto, in particolare le autorità siriane, affinché lascino che convogli di aiuti umanitari e medici raggiungano le città assediate.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS