Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Una missione priva di significato perchè le prove sulle armi chimiche era già definitive. Questo il messaggio inviato domenica scorsa da Susan Rice, il consigliere alla sicurezza del presidente Barack Obama, all'ambasciatrice americana all'Onu Samantha Power e altri esponenti delle Nazioni Unite. Lo riporta il Wall Street Journal citando alcune fonti, secondo le quali gli Stati Uniti hanno fatto pressione "privatamente" sull'Onu affinchè ritirasse i propri esperti dalla Siria, aprendo di fatto la strada a una possibile risposta di Obama.

"L'indagine degli esperti dell'Onu è troppi tardi e ci dirà quello che già sappiamo, ovvero che le armi chimiche sono state usate. Non ci dirà chi le ha usate, questo già lo sappiamo" affermava Rice domenica nell'email inviata a Power ed altri rappresentanti dell'Onu.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS