Navigation

Siria: più di 3 mila i morti dall'inizio delle violenze

Questo contenuto è stato pubblicato il 14 ottobre 2011 - 11:21
(Keystone-ATS)

Sono piu' di 3mila i morti nella repressione delle proteste da parte del regime siriano di Bashar al-Assad. A fonire la stima è stata l'Alto Commissario delle Nazioni Unite per i Diritti umani, Navi Pillay. Dall'inizio delle violenze a marzo, ha sottolineato la rappresentante Onu, il numero di morti ha superato quota 3mila, "compresi almeno 187 bambini", mentre "piu' di 100 sono stati uccisi solo negli ultimi 10 giorni". Pillay ha messo in guardia la comunita' internazionale dalla possibilita' che la "repressione spietata" del regime di Damasco possa far precipitare il Paese in una "devastante guerra civile" e ha lanciato un appello per un'iniziativa che protegga la popolazione.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?