Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Più di 3 mila morti nel solo mese di settembre

KEYSTONE/EPA/STR

(sda-ats)

Nella guerra siriana settembre è stato il mese più sanguinoso con più di tremila uccisi: il bilancio più grave dall'inizio dell'anno, secondo quanto documentato dall'Osservatorio nazionale per i diritti umani in Siria (Ondus).

Secondo l'organizzazione più di 3mila persone sono morte a settembre, e di queste 995 sono civili. Tra i civili, afferma l'Ondus, la stragrande maggioranza (il 70%) sono stati uccisi da raid aerei russi e governativi, o da bombardamenti della Coalizione anti-Isis a guida Usa.

Tra i morti si contano 207 minori, tra cui molti bambini. Tra le file degli uomini armati, 790 sono i morti tra i miliziani filo-governativi, più di 700 tra i jihadisti dell'Isis e di al Qaida, e 550 tra i vari gruppi dell'insurrezione siriana anti-governativa.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS