Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Sono almeno 1.380 i civili che hanno perso la vita in Siria a causa dei bombardamenti aerei russi iniziati esattamente quattro mesi fa, il 30 settembre.

Lo ha reso noto l'Osservatorio Siriano per i Diritti Umani, organizzazione dell'opposizione non radicale in esilio con sede a Londra, secondo cui 332 tra tali vittime erano minori e 195 donne.

Più in generale, il bilancio dei raid condotti dall'Aviazione di Mosca è di 3.578 morti accertati, compresi 965 miliziani dello Stato Islamico e 1.233 di varie fazioni ribelli, tra cui i qaedisti del Fronte al-Nusra.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS