Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Le autorità siriane hanno scarcerato circa 350 detenuti, molti dei quali si trovavano in carcere per reati legati al "terrorismo", in occasione di Eid al-Fitr, la festa che ha messo fine al mese sacro di Ramadan.

Lo hanno riferito gli attivisti dell'Osservatorio siriano per i diritti umani, un gruppo vicino all'opposizione con sede in Gran Bretagna.

Secondo gli attivisti, la maggior parte dei detenuti rilasciati erano stati arrestati per aver preso parte a manifestazioni antigovernative. Per il momento i media ufficiali siriani non hanno confermato la notizia dell'amnistia.

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS