Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Almeno 18 persone, di cui 11 bambini, sono rimaste uccise oggi in due attentati compiuti con autobomba in due località della provincia siriana di Hama, controllate dalle forze lealiste. Lo riferisce l'agenzia governativa Sana. Le esplosioni, che hanno provocato anche circa 50 feriti, sono avvenute nelle cittadine di Jidrin e al-Hmairi.

I due attentati, precisa la Sana, sono stati compiuti da altrettanti kamikaze, che hanno fatto saltare in aria le vetture. Il bilancio più pesante si registra a Jidrin, dove sono rimasti uccisi 17 civili, tra i quali gli 11 bambini, e una cinquantina di persone sono rimaste ferite. Ad al-Hmairi, invece, è morto un civile, mentre sono rimaste ferite un numero imprecisato di persone.

SDA-ATS