L'attentato compiuto oggi con un'autobomba nella città di Qamishli è stato rivendicato dall'Isis, secondo cui l'esplosione ha causato "decine" di vittime. Lo riferisce il Site, sito di monitoraggio del jihadismo online.

Qamishli si trova nella zona sotto controllo curdo del nord della Siria, a est rispetto all'area in cui la Turchia ha avviato la sua operazione militare. Nella stessa zona c'è il carcere colpito da un raid turco, da cui, secondo le autorità locali, sarebbero poi fuggiti 5 jihadisti dell'Isis.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.