Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Miliziani del movimento sciita libanese Hezbollah, alleato dell'Iran, sono presenti in Siria e sostengono l'esercito fedele al presidente Bashar al Assad impegnato da mesi nella repressione della rivolta armata. Lo affermano fonti ben informate citate stamani dal quotidiano di Beirut an Nahar.

Secondo le fonti un numero non precisato di membri dell'unità 910 del Consiglio combattente di Hezbollah sono presenti nella regione di Homs, al centro della Siria, e in quella di Zabadani a ovest di Damasco per contrastare le azioni dei ribelli.

Il regime siriano accusa i Paesi arabi del Golfo, in particolare Arabia Saudita e Qatar, oltre alla Turchia, di sostenere i ribelli, definiti "terroristi". Nei mesi scorsi numerosi testimoni oculari di ritorno dalla regione di Homs hanno riferito della presenza di miliziani di Hezbollah a fianco dei miliziani fedeli a Damasco.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS