Navigation

Siria: stampa, Hezbollah combatte in Siria a fianco regime

Questo contenuto è stato pubblicato il 27 luglio 2012 - 09:52
(Keystone-ATS)

Miliziani del movimento sciita libanese Hezbollah, alleato dell'Iran, sono presenti in Siria e sostengono l'esercito fedele al presidente Bashar al Assad impegnato da mesi nella repressione della rivolta armata. Lo affermano fonti ben informate citate stamani dal quotidiano di Beirut an Nahar.

Secondo le fonti un numero non precisato di membri dell'unità 910 del Consiglio combattente di Hezbollah sono presenti nella regione di Homs, al centro della Siria, e in quella di Zabadani a ovest di Damasco per contrastare le azioni dei ribelli.

Il regime siriano accusa i Paesi arabi del Golfo, in particolare Arabia Saudita e Qatar, oltre alla Turchia, di sostenere i ribelli, definiti "terroristi". Nei mesi scorsi numerosi testimoni oculari di ritorno dalla regione di Homs hanno riferito della presenza di miliziani di Hezbollah a fianco dei miliziani fedeli a Damasco.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?