Navigation

Siria: Turchia, Damasco pagherà cara la repressione

Questo contenuto è stato pubblicato il 16 novembre 2011 - 12:29
(Keystone-ATS)

La Siria "pagherà a caro prezzo" la violenta repressione delle manifestazioni anti regime. Lo ha detto il ministro degli Esteri turco, Ahmet Davutoglu, alla riunione con i colleghi della Lega Araba in corso a Rabat, in Marocco.

"Il regime siriano non ha rispettato gli impegni presi dopo la risoluzione del 2 novembre", ha aggiunto, riferendosi al "sì" di Damasco al piano della Lega arabo per porre fine alle violenze, poi disatteso.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?