Navigation

Siria: Turchia, prosegue avanzata truppe sul terreno

L'avanzata delle truppe di terra turche entrate ieri sera nel nord-est della Siria per l'offensiva contro i curdi prosegue. I militari turchi e le milizie arabo-siriane filo-Ankara sarebbero riuscite a sfondare le resistenze delle forze curdo-siriane a est dell'Eufrate, nel distretto di Tall Abyad. KEYSTONE/EPA/STR sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 10 ottobre 2019 - 10:22
(Keystone-ATS)

L'avanzata delle truppe di terra turche entrate ieri sera nel nord-est della Siria per l'offensiva contro i curdi prosegue. Lo dice il ministero della Difesa di Ankara, senza fornire ulteriori dettagli sullo stato degli scontri o l'esatta posizione dei militari.

Secondo media del nord della Siria in contatto con fonti sulla linea del fronte, le forze militari turche e le milizie arabo-siriane filo-Ankara sono riuscite a sfondare le resistenze delle forze curdo-siriane a est dell'Eufrate, nelle località di Bir Ashiq, Hawi, Kassas, nel distretto frontaliero di Tall Abyad.

L'operazione militare in Siria "prosegue con successo secondo i piani", scrive in una nota il ministero della Difesa di Ankara, secondo cui "gli obiettivi prestabiliti sono stati conquistati" e l'offensiva è proseguita la scorsa "notte per via aerea e terrestre".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.