Navigation

Siria: Turchia richiama temporaneamente l'ambasciatore

Questo contenuto è stato pubblicato il 26 marzo 2012 - 09:56
(Keystone-ATS)

Oltre a "sospendere tutte le attività e servizi diplomatici nell'ambasciata turca a Damasco", la Turchia ha anche "richiamato temporaneamente" il proprio ambasciatore in Siria. Lo scrive l'agenzia turca Anadolu citando fonti diplomatiche e precisando che l'ambasciatore Omer Onhon, assieme allo staff della rappresentanza, sono attesi ad Ankara "a breve".

Il blocco delle attività consolari dell'ambasciata era stato annunciato per il 22 marzo già dieci giorni fa quando il premier turco Recep Tayyip Erdogan aveva detto che stava "valutando di richiamare l'ambasciatore" e i cittadini turchi che si trovano in Siria.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?