Navigation

Siria: tv, aggredito ambasciatore Usa a Damasco

Questo contenuto è stato pubblicato il 29 settembre 2011 - 13:33
(Keystone-ATS)

L'ambasciatore americano in Siria, Robert Ford, è stato assalito stamani a Damasco con lanci di pietre e pomodori da un gruppo di lealisti, subito dopo essersi recato in visita a un noto dissidente. Lo riferiscono testimoni oculari citati dalla tv panaraba al Arabiya.

Già a fine agosto l'ambasciatore Ford era stato vittima di un'aggressione nel centro di Damasco da parte di alcuni manifestanti lealisti. Uno di questi aveva cercato di avvolgere l'inviato Usa con uno striscione raffigurante il presidente siriano Bashar al Assad.

Secondo testimoni citati da al Arabiya, l'aggressione a Ford e al convoglio diplomatico che lo accompagnava è avvenuta nei pressi dell'abitazione di Hassan Abdel Azim, un anziano dissidente, a capo di una coalizione di partiti illegali e che ha ripetutamente chiesto la fine della sanguinosa repressione del regime contro i manifestanti anti-governativi.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?