Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il governo siriano ha rassegnato le dimissioni e il presidente Bashar al-Assad le ha accettate, riferisce la tv di Stato. L'esecutivo guidato dal premier Muhammad Naji al-Utri, zio della first lady Assma al-Assad, era in carica dal 2003.

Le sue dimissioni erano state annunciate in via ufficiosa da giorni, nell'ambito delle attese riforme politiche promesse dalla presidenza siriana giovedì scorso.

In una scritta in sovrimpressione si legge inoltre che il presidente potrebbe non rivolgere stasera l'annunciato discorso alla nazione, come invece precedentemente affermato. "Il presidente Bashar al-Assad terrà un discorso in parlamento stasera o domani", si legge nella scritta apparsa sotto la dicitura: "Importante".

In precedenza, la stessa emittente tv governativa aveva riferito, sempre con una scritta in sovrimpressione, che Assad avrebbe parlato "questa sera".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS