Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Le forze di sicurezza siriane hanno disperso oggi a Homs, 180 km a nord di Damasco, centinaia di giovani che invocavano esplicitamente "la caduta del regime". Lo si legge sul sito di monitoraggio Rassd, che trasmette anche su Twitter e che mostra un video amatoriale "registrato oggi" nel quale si riconoscono gli edifici della piazza centrale della città.

Per la prima volta da quando le proteste si sono allargate oltre i confini del sud del Paese, i manifestanti scandiscono chiaramente lo slogan delle altre rivolte arabe: "Il popolo vuole la caduta del regime!". L'agenzia ufficiale Sana conferma in parte l'accaduto, riferendo però dell"'attacco da parte di un gruppo armato contro il circolo degli ufficiali" della città.

Secondo la Sana, un giovane sarebbe rimasto ucciso dal fuoco "aperto contro i manifestanti dal gruppo armato". Il regime siriano accusa "parti straniere di fomentare i giovani siriani contro lo Stato".

Nel video pubblicato su Youtube e diffuso da Rassd, alcuni giovani di Homs mostrano le cartucce dei gas lacrimogeni e urlano: "Questo sarebbe Israele??".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








Teaser Longform The citizens' meeting

Non mancate il nostro approfondimento sulla democrazia diretta svizzera

1968 in Svizzera

SDA-ATS