Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Molti prendono la via del ritorno in Siria

KEYSTONE/EPA/YOUSSEF BADAWI

(sda-ats)

L'Unhcr, l'Agenzia delle Nazioni Unite per i Rifugiati, ha registrato nei primi mesi del 2017 una "tendenza significativa dei rientri spontanei dei rifugiati in Siria".

Nei primi sei mesi dell'anno oltre 440mila sfollati siriani sono infatti rientrati nelle loro case, mentre sono 31mila i rifugiati siriani ritornati nel loro Paese natale dai Paesi vicini. Dal 2015, si calcola che almeno 260 mila rifugiati siano "spontaneamente ritornati" in Siria soprattutto dalla Turchia.

Uno dei principali fattori che ha influenzato la loro decisione a rientrare, in particolare ad Aleppo, Hama, Homs, Damasco ed altri governatorati, è stata la ricerca dei membri delle loro famiglie, il controllo delle loro proprietà ed in alcuni casi il miglioramento, reale o percepito, delle condizioni di sicurezza in alcune aree del Paese mediorientale, ha precisato l'Unhcr in una nota.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS