Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

"Secondo le ultime notizie, in Siria questa settimana la violenza ha causato la morte di almeno 20 bambini e il ferimento di altri in diverse aree in tutto il Paese devastato dalla guerra". È

quanto denuncia il direttore regionale Unicef per Medio Oriente e Nord Africa, Geert Cappelaere.

"A Idlib all'inizio della settimana - prosegue - la violenza ha casato la morte di 30 persone tra cui 16 bambini. Alcune delle vittime erano fuggite dai combattimenti di Aleppo. A Homs, nei quartieri di Al-Zahraa e Al-waer, gli attacchi hanno ucciso quattro bambini e ferito almeno cinque. Inoltre, secondo i rapporti, ci sono stati altri attacchi a Ghouta est, Damasco rurale, con bambini tra i morti".

"L'Unicef fa appello a tutte le parti coinvolte nel conflitto in Siria per proteggere la vita e la salute dei bambini e fornire un accesso senza ostacoli e immediato a chi ha bisogno di cure mediche e di assistenza umanitaria salvavita in tutta la Siria. Uccidere e ferire i bambini è una grave violazione dei diritti umani, cui va posta fine una volta per tutte".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS